Lelit ferri da stiro
    AZIENDA     PRODOTTI     LELIT CLUB     NOTIZIE  
 
Vendita ferri da stiro ferri da stiro
 

Prodotti

 
Stiro semi-professionale
ferri da stiro semiprofessionali
Lo stiro professionale
a casa tua
Acquista il tuo ferro da stiro semi-professionale
Stiro industriale
ferri da stiro industriali
Componenti e professionalità italiani
Acquista il tuo ferro da stiro industriale
Caffè espresso
macchine da caffè
Caffè caldo e cremoso: meglio che al bar
Acquista la tua macchina da caffè
Robot da cucina
robot da cucina
Pochi accessori, tante funzioni
Acquista il tuo robot da cucina professionale
 
Link utili
 
Prodotto cosmetico naturale
Erbavoglio, fitopreparati, fitospecialisti, fitocosmetici e rimedi naturali.
  Combattere cellulite
Trattamenti e creme per combattere la cellulite eliminando il ristagno dei liquidi.
  Gonfiore ritenzione idrica
Perdere peso rassodando i tessuti, combattere la ritenzione idrica eliminando il grasso e la cellulite.
Valvole a sfera
Itap produce valvole a sfera, esportando in più di 100 paesi in tutto il mondo. Valvole a sfera certificate..
  Riduttori di pressione
Adatti per impianti idraulici, di riscaldamento, di condizionamento e pneumatici.
  Valvole di ritegno
Produzione valvole di ritegno e di fondo per impiandi idraulici, impianti peumatici e di condizionamento.
 
 
Lelit Store
Visita direttamente il nostro
negozio on-line.

Se vuoi registrarti clicca qui
Link utili
     
  Erboristeria dimagrire
Dimagrire con rimedi naturali, ridurre l'assorbimento di carboidrati zuccheri e grassi, combattendo le adiposità e bruciando i chili in eccesso.
 
     
  Cosmetico naturale
Creme e trattamenti per nutrire e detergere la pelle in modo naturale, rassodando i tessuti.
 
     

 

il lavaggio dei tessuti

Home
storia del ferro da stiro
la salute stirando
gli strumenti per stirare
come stirare
le macchie difficili
il lavaggio dei tessuti
il lavaggio in lavatrice
stendere e asciugare
le etichette degli abiti
gli abiti nell'armadio
gli abiti in valigiavaporella
stirella risparmio energetico
Illuminazione naturale
Natale cenni ed origini
home theatre grandi schermi
SCANNER
tv al plasma ultrapiatti

BORIS GODUNOV: IL BLOG DI UN AMICO CHE PENSA

www.gemme.biz www.altrostiro.com www.gemme.it/gemmeinglese www.steamiron.info

LAVAGGIO TESSUTI

 Ogni tessuto è un mondo a parte. Tuttavia, per praticità, di solito li trattiamo tutti allo stesso modo. A parte seta e lana, per gli altri capi adottiamo stesso detersivo, stesso ciclo di lavaggio, stessa centrifuga e poi li mettiamo ad asciugare tutti diritti sullo stendibiancheria. Trattare i diversi tessuti nel modo più corretto non sempre è facile. Ogni anno, inoltre, vengono introdotte sul mercato fibre rivoluzionarie, chimiche, naturali o miste. Quando fate shopping, state attenti a non scegliere il capo “ intrattabile”!

 QUALCHE TRUCCO

 -    gli indumenti di lana durano più a lungo se li rivoltate prima di lavarli. In questo modo, eviterete che si formino le antiestetiche palline di lana. Per tentare di recuperare la lana infeltrita immergetela ventiquattro ore in acqua fredda con 1 cucchiaio di ammoniaca per litro.
se la lana è ingiallita, lasciatela a bagno ventiquattro ore in acqua e succo di due limoni per ogni litro, oppure un cucchiaio di acqua ossigenata ogni tre litri.
per mantenere morbida la seta, aggiungete all’ultimo risciacquo succo di limone oppure aceto o un po’ di sale. Se è ingiallita, sciacquatela con acqua fredda a cui avrete aggiunto due cucchiai di latte e qualche goccia di acqua ossigenata. Per rinnovarla, lasciatela a bagno mezz’ora in acqua e sale.

-    bucato a mano. Lasciate a bagno i tessuti bianchi in lino, cotone e canapa per un’ora e gli indumenti colorati per dieci minuti.
i pizzi come il tulle acquistano freschezza se lavati con acqua di riso: bollite a lungo una cucchiaiata di riso in mezzo litro d’acqua, filtrate ed eventualmente, se la soluzione è troppo densa, allungate con altra acqua prima dell’uso.

-    Acetati: lavare a bassa temperatura a mano o in lavatrice; non strizzare e non usate una centrifuga forte.

-    Acrilici: lavate a bassa temperatura in lavatrice dopo avere letto l'etichetta.

-    Broccato: lavate a temperatura o a secco, secondo indicazione. Non strizzate.

-    Cachemire: lavate a mono in acqua fredda con scaglie di sapone. Sciacquate bene. Non torcere.

-    Cotone: lavate in lavatrice ad alta temperatura, separando i capi bianchi dai colorati.

-    Fustagno: lavate sempre il tessuto rivoltandolo, a mano o in lavatrice, secondo istruzioni.

-    Jeans: lavate a parte fino a che non siete certi che non perda colore. Lavate dal rovescio.

-    Lana: alcune lane si lavano in lavatrice, altre solo a mano. Seguite le istruzioni.

-    Lino: lavate in lavatrice secondo le istruzioni. Verificate prima la tenuta dei colori.

-    Pelle: spruzzate un prodotto specifico dopo il lavaggio a mano per evitare la comparsa dei segni.

-    Pizzo: smacchiate con un detergente leggero prima di lavare. Non candeggiate.

-    Seta: lavate a mano in acqua tiepida. Alcuni capi tollerano un ciclo delicato in lavatrice.

 IL CAPO STINGERA'?

Fate la prova vapore! Stirate una parte del capo su cui avete dei dubbi mettendola tra due pezzi di tela bianca. Se la tela si macchia, si tratta indubbiamente di un capo dedicato, da lavare a mano, separatamente oppure in lavanderia.

ABITO STINTO SCOLORITO DOPO LAVAGGIO

Il danno è fatto e ormai il bucato è stinto per colpa di un capo che ha macchiato l’intero carico? Non c’è un attimo da perdere! Rifate subito il lavaggio, usando il perborato al posto del detersivo. E buona fortuna!

STERILIZZARE I STOFINACCI DA CUCINA.

Per eliminare fino all’ultimo batterio, dopo averli lavati, mettete i canovacci da cucina nel forno a microonde per quattro o cinque minuti. Poi utilizzateli in piena tranquillità.

CON LO SHAMPOO PER PRE TRATTARE POLSINI E COLLI

Su colli e polsini delle camicie potete anche utilizzare come pre-trattante dello shampoo da capelli. Dovete semplicemente stenderlo sulle parti più sporche e poi mettere tutto in lavatrice per l’abituale ciclo di lavaggio.

PIZZI E INTIMO.

L’arte della seduzione si impara anche tra le pareti domestiche e a volte chiama in causa anche la lavatrice. Scherzi a parte, non trascurate i vostri capi più preziosi: reggiseno in pizzo, sottovesti, culotte, metteteli nella federa di un cuscino e poi tranquillamente in lavatrice. Eviterete che si sciupino e che si sfilino ferretti durante la centrifuga. Potrebbero anche incastrarsi e costarvi una riparazione molto cara!

RICAMI. COME LAVARLI?

Mettere sopra il ricamo un fazzoletto e fissarlo con qualche punto, bagnare, insaponare con sapone neutro, sfregare leggermente in modo da pulire il ricamo attraverso il fazzoletto, sciacquare, non strizzare e far asciugare in piano; stirare dal rovescio su un mollettone morbido e scucire il fazzoletto.

CACHEMIRE MORBIDISSIMO.

Per mantenere belli nel tempo i golf di cachemire, aggiungete un cucchiaio di bicarbonato nell’acqua di risciacquo. Li manterrà morbidi ed eviterà di infeltrirli.

NEONATI.
Non usate detersivi da lavatrice. Possono provocare allergie. Utilizzate sapone di Marsiglia in scaglie. I golfini, invece, potete lavarli nell’acqua in cui è stata bollita la pasta. All’acqua del risciacquo, invece dello sbiancante, aggiungete la polpa di una patata grattugiata.

 COME SBIANCARE...

-    CALZE IN COTONE BIANCO: Fatele bollire in una pentola piena d’acqua in cui avete aggiunto qualche fetta di limone (un efficace sbiancante naturale). Anche il detersivo per lavastoviglie funziona egregiamente: basta aggiungerlo al detersivo normale.

-    LINO E COTONE: Lasciate in ammollo per 15 minuti in una soluzione di 15 ml di candeggina e 10 litri di acqua fredda. Sciacquate bene e poi lavate normalmente.

-    LANA: Immergete per una notte in una soluzione di una parte di acqua ossigenata e 8 parti di acqua fredda. Successivamente, sciacquate e lavate.

-    NYLON: Immergete gli indumenti in 90 ml di detersivo per piatti e 45 ml di candeggina diluiti in cinque litri di acqua molto calda. Lasciate che il tutto raggiunga la temperatura ambiente, poi immergetevi i capi per almeno 30 minuti.

-    L'IDEA RICICLATA: In generale, per sbiancare in modo ecologico e per riciclare una piccola parte di quello che consumiamo a tavola, potete aggiungere all’acqua del lavaggio, sia a mano che in lavatrice, un sacchetto di tela contenente gusci d’uovo frantumati. Oppure utilizzate il sale grosso o fino, lasciando il capo in ammollo per 4\5 ore.

-    SETA BIANCHISSIMA: Mettete dell’acqua ossigenata (qualche goccia) nell’acqua del risciacquo.

 
 
  Idee regalo Natale
 
Macchine da caffè espresso
A Natale regala una macchina per il caffè espresso. Scopri in Lelit Store le nostre offerte!
  Candele profumate
Idee regalo? Erbavoglio ti consiglia le Candele profumate Linea Price’s London.
  Ferri da stiro professionali
Speciale Natale 2008: per i tuoi regali scegli tra i nostri ferri da stiro professionali.
 

questo sito si prefigge di dare informazioni generiche e/o specifiche su elettrodomestici e articoli legati alla casa, compresa l'elettronica di consumo. se desideri aiutarmi nella realizzazione di questo obbiettivo, per mettere a disposizione di tutti le tue conoscenze, sarò felice di pubblicare articoli da te firmati (nick name e indirizzo mail) o di ricevere consigli e/o critiche all'indirizzo mail emanuele@lelit.com 

i due link sotto sono qui perchè per il momento le pagine sono ospitate da loro 

 visita on line shopping gemme       

il testo riportato in questo sito ha carattere puramente indicativo, il proponente declina ogni responsabilità per quanto scritto sopra. per eventuali suggerimenti, consigli o obbiezioni scrivere a emanuele@lelit.com indicando nell'oggetto "sito stiro". grazie